Baldi & Partners News – Notiziario Settimanale

  • 29 Luglio 2022

IIDD: esclusa tassazione in italia se casa e famiglia sono in svizzera

E’ stato di recente sottoposto al giudizio della Cassazione (ordinanza n. 18009 del 6.6.2022) il caso di un cittadino italiano (iscritto all’AIRE), residente in Svizzera, che lavora in Italia, riguardo al paese di tassazione dei propri redditi. Premettendo che il domicilio deve essere individuato in relazione al luogo in cui la persona intrattiene sia i rapporti personali, sia quelli economici, il soggetto in questione ha dimostrato che, unitamente alla sua famiglia, ha stabilito il suo centro di interessi vitali in Svizzera. I giudici hanno riconosciuto legittime le ragioni del contribuente, che ha sottoposto a tassazione i propri redditi solo in Svizzera, attribuendo peso decisivo ad un mutuo stipulato per l’acquisto dell’abitazione in Svizzera, nonché le utenze domestiche nello stesso paese e gli estratti dei conti dei pedaggi autostradali, dimostranti quotidiani spostamenti. Di nessun rilievo è stata considerata la circostanza che il datore di lavoro avesse sede in Italia. L’Agenzia delle Entrate non è stata in grado di fornire elementi “gravi, precisi e concordanti” di segno contrario idonei a condurre a conclusioni difformi; anche la vicinanza tra il luogo di residenza e la sede di lavoro non impediva di considerare il centro d’interessi vitali in Svizzera.


resta aggiornato
in tempo reale

C.F. e P.I. 00734370356

© Baldi&Partners. All rights reserved.
Powered by AgM Srl.