Baldi & Partners News – Notiziario Settimanale

  • 3 Giugno 2022

DIRITTO DI FAMIGLIA: patto patrimoniale tra coniugi in caso di separazione

Secondo la Cassazione (ordinanza n. 11923 del 13.4.2022), il patto stipulato tra i coniugi, per il caso della loro eventuale futura separazione, secondo il quale uno versi all’altro una somma di denaro, è nullo. I giudici hanno stabilito che tale patto non è meritevole di tutela sotto tutti i punti di vista possibili: -se lo si considera un patto patrimoniale, è nullo per illiceità della causa; -se è visto come contratto preliminare di donazione, sospensivamente condizionato all’evento della separazione legale dei coniugi, del pari si deve concludere per la sua nullità per infrazione del divieto di promettere una donazione. Quindi, se la fonte dell’obbligo non c’è, non c’è neanche l’obbligo; e riconoscere l’obbligo inesistente non comporta il sorgere di un obbligo in capo al soggetto che ha effettuato il riconoscimento di debito. Questa decisione della Cassazione conferma la linea di rigore della giurisprudenza di legittimità sui patti tra coniugi (o tra fidanzati) in vista della crisi matrimoniale, di recente ribadita con fermezza con l’ordinanza n. 11012/2021, in nome del principio sancito nell’art. 160 del Codice civile, per il quale i patti sono nulli perché contrastano l’indisponibilità dei diritti che nascono dal matrimonio.


resta aggiornato
in tempo reale

C.F. e P.I. 00734370356

© Baldi&Partners. All rights reserved.
Powered by AgM Srl.