Skip to main content

Baldi & Partners News – Notiziario Settimanale

  • 9 Febbraio 2024

POTERI E RESPONSABILITÀ NELLA SEGNALAZIONE DI OPERAZIONI FINANZIARIE SOSPETTE

A norma dell’art. 3 del D.L. n. 143 del 1991, convertito dalla L. n. 197 del 1991, sostituito dall’art. 1 del D. Lgs. n. 153 del 1997, il potere di valutare le segnalazioni di operazioni finanziarie sospette e, in caso di ritenuta fondatezza delle medesime, di trasmetterle all’Ufficio Italiano dei Cambi, spetta soltanto al titolare dell’attività, al legale rappresentante o a un suo delegato.

In aggiunta a questa previsione la Cassazione con l’ordinanza n. 1798/2024 ha specificato che il responsabile della dipendenza, dell’ufficio o di altro punto operativo, cui è attribuito un margine di discrezionalità ridotto, è tenuto a segnalare al suo superiore ogni operazione finanziaria che lo induca a ritenere che il danaro, i beni o le utilità oggetto dell’operazione medesima possano provenire dai delitti previsti dagli artt. 648-bis e 648-ter c.p.


resta aggiornato
in tempo reale

C.F. e P.I. 00734370356

© Baldi&Partners. All rights reserved.
Powered by AgM Srl.