Baldi & Partners News – Notiziario Settimanale

  • 24 Giugno 2022

AGENZIA DELLE ENTRATE: in arrivo le lettere di compliance per il bonus R&D

Sono in arrivo, per le imprese che hanno usufruito del credito d’imposta R&D previsto del DL 145/2013, lettere di compliance da parte dell’Agenzia delle Entrate, con le quali l’Ufficio evidenzia le possibili anomalie ed invita il contribuente a sanare la propria posizione, utilizzando la procedura di riversamento spontaneo. Si ricorda che tale procedura, a cui è possibile aderire fino al 16 settembre, consente di “restituire” il credito R&D in unica soluzione il 16 dicembre o in 3 rate annuali, senza applicazione di sanzioni né interessi. Per identificare eventuali utilizzi indebiti del bonus, l’Amministrazione finanziaria sta ricorrendo a 9 indicatori, tra i quali, si segnalano l’indicazione di una media storica di spese R&D (triennio 2012-2014) pari a zero, indice di assenza di esperienza pregressa e utilizzo di personale “non qualificato”, o una sottostima della media dichiarata nel periodo (2012-2014), estratta dai modelli Irap e confrontata con la media storica indicata dal contribuente. Le lettere di compliance informano sui periodi oggetto di anomalia, permettendo alle imprese di valutare se aderire al riversamento volontario. Gli indicatori utilizzati dal fisco sono di natura meramente matematica e prescindono completamente dalla sostanza delle spese di ricerca e sviluppo sostenute o dalla natura del progetto agevolato.


resta aggiornato
in tempo reale

C.F. e P.I. 00734370356

© Baldi&Partners. All rights reserved.
Powered by AgM Srl.