Baldi & Partners News – Notiziario Settimanale

  • 24 Febbraio 2023

IIDD: trattamento fiscale degli immobili abitativi delle immobiliari

Segnaliamo la sentenza della Cassazione n. 15753 del 23.7.2020, che definisce, in controtendenza con diverse altre sue pronunce, il trattamento fiscale degli immobili abitativi, posseduti da società, locati a terzi. I giudici hanno concluso che gli immobili abitativi affittati sono da considerarsi “strumentali”, in virtù della loro collocazione sul mercato locativo, rientrante nell’attività propria di una società immobiliare. Dal che discenderebbe la “non applicabilità” dell’art. 90 del TUIR e la conseguente possibilità di sottoporre ad ammortamento (anche fiscale) il cespite. A detta della Corte, la distinzione tra beni “strumentali” e beni “patrimoniali” non si rinviene nella circostanza che siano, o meno, locati a terzi, quanto piuttosto nella loro destinazione, anche in riferimento all’oggetto sociale. Il riconoscimento del carattere strumentale di un immobile sarebbe pertanto da ricavarsi nella sua funzione, non in senso oggettivo, ma in rapporto all’attività esercitata, a prescindere dalla mera categoria catastale di appartenenza (vedasi anche la sentenza della Cassazione n. 19219 del 2.8.2017). Naturalmente, come accennato, vi sono anche numerose sentenze di segno contrario, di cui l’ultima, della Cassazione, è la n. 37384 del 21.12.2022. Il dibattito, ovviamente, resta aperto.


resta aggiornato
in tempo reale

C.F. e P.I. 00734370356

© Baldi&Partners. All rights reserved.
Powered by AgM Srl.