Baldi & Partners News – Notiziario Settimanale

  • 30 Settembre 2022

IIDD ED ELUSIONE FISCALE: cessione d’azienda

Come noto, la cessione d’azienda può avvenire principalmente con due modalità: -indiretta, tramite conferimento dell’azienda in neutralità fiscale e successiva cessione del pacchetto azionario della società conferitaria; -diretta, tramite cessione diretta dell’azienda. Nel primo caso la tassazione (diretta) riguarderà solo il 5% della plusvalenza realizzata (avviamento compreso), mentre nel secondo caso l’eventuale plusvalenza sarà integralmente tassata. Ovviamente, la seconda soluzione sarà particolarmente interessante per quelle società che dispongono di perdite pregresse. E’ stato rivolto un interpello all’Agenzia delle Entrate circa la liceità di quest’ultima scelta, che presenta l’innegabile vantaggio di costituire nei conti del cessionario valori correnti fiscalmente rilevanti, allineati al costo da quest’ultimo sostenuto. L’Agenzia (risposta n. 213 del 22.4.2022) ha ammesso la liceità dell’operazione, affermando che “rientra ordinariamente nella discrezionalità del contribuente la scelta relativa alle modalità di circolazione dell’azienda, in forma diretta o indiretta. Si tratta di operazioni che, seppure disciplinate da regimi fiscali differenti, sono poste dall’ordinamento tributario su un piano di pari dignità fiscale”.


resta aggiornato
in tempo reale

C.F. e P.I. 00734370356

© Baldi&Partners. All rights reserved.
Powered by AgM Srl.