PUNTO PACK S.r.l. acquisisce MAV S.r.l.

Si è conclusa ieri una nuova operazione straordinaria per il Team della BALDI FINANCE e BALDI & PARTNERS:

PUNTO PACK S.r.l. acquisisce MAV S.r.l. e realizza un Gruppo da oltre 25 milioni di euro.

****************************

Lunedì  2 agosto 2021, con il supporto di Baldi Finance S.p.A., che ha svolto il ruolo di advisor finanziario e negoziale, e di Baldi and Partners – Avvocati e Commercialisti per le attività di consulenza contrattuale e di due diligence, si è firmato il contratto di acquisto da parte di PUNTO PACK di una partecipazione maggioritaria nella società MAV S.r.l. nonché il contratto d’opzione per raggiungere una partecipazione totalitaria entro il 2024.

Nell’operazione è intervenuta a fianco di PUNTO PACK anche la società TERASTONE, che ha acquisito una partecipazione in MAV rappresentativa del 12,5% del capitale sociale.

L’imprenditore William Tozzi manterrà una quota del 33,33% del capitale sociale di MAV.

Le Società acquirenti

PUNTO PACK S.r.l., produce a Parma, offre soluzioni moderne ed un servizio completo per il packaging primario alle aziende che operano nei settori farmaceutico, cosmetico, dietetico, alimentare ed industriale.

Punto Pack, condotta da Roberto Nisica e da Luca Marchetti, è la prima azienda italiana produttrice di packaging primario in plastica ad ottenere la certificazione B-Corp che viene assegnata solo alle aziende che gestiscono il business come forza positiva e rispettano i più alti standard di performance sociale e ambientale, trasparenza e responsabilità.

TERASTONE S.r.l., con sede a Parma, è una holding di partecipazioni posseduta dall’imprenditore Francesco Palladini e dallo stesso Roberto Nisica.

La Società target

MAV S.r.l., è una delle aziende più interessanti nell’ambito del packaging “wide mouth”.

Attiva dal 1965 e giunta oggi alla terza generazione, progetta e realizza packaging in materiale plastico per il settore cosmetico, alimentare e parafarmaceutico, con sede e stabilimento a Zola Predosa (BO).

Finalità dell’operazione

Con questa operazione si vuole rafforzare il comparto industriale e dare continuità a PUNTO PACK e MAV, che operano con successo da molti anni nel settore della produzione e commercializzazione di packaging primario (flaconi, vasi, chiusure e accessori, ecc.). Oltre alle sinergie industriali e commerciali saranno condivise e incrementate le attività legate alla sostenibilità sviluppate sino ad oggi dalle due aziende.

I dati finanziari del Gruppo

Nel 2020 il Gruppo ha realizzato un fatturato aggregato di 26 milioni di euro con un EBITDA di 5,5 milioni di euro (21%). Il patrimonio netto aggregato è di 10 milioni di euro e la PFN ammonta a circa 7 milioni di euro.

* * * * * *

 I commenti

“L’operazione MAV”, dice Roberto Nisica – Presidente di Punto Pack, “nasce innanzi tutto da un sodalizio con il suo titolare William Tozzi con cui da anni condividiamo esperienze tecniche, operative e commerciali. Diventare partner effettivi ci permetterà di mettere in campo un ventaglio di sinergie che sono il filo conduttore della nostra crescita quali l’integrazione e l’ottimizzazione produttiva, insieme alla complementarità delle gamme e della razionalizzazione logistica.”

“Mi sono trovato sempre a mio agio nel collaborare con Roberto Nisica”, dichiara William Tozzi – Presidente di MAV. “Poter collaborare in modo più stretto e dare il mio contributo alla crescita di questo gruppo realizza quanto avevo desiderato per questa azienda che rappresenta la mia vita professionale. La capacità produttiva, organizzativa e di innovazione di Punto Pack, unite al know how specifico di MAV nel settore cosmetico, saranno una combinazione che ci darà grandi soddisfazioni in futuro.”