BANDO “NO SMOG” – LA PREMIAZIONE

BORSE DI STUDIO con il BANDO “NO SMOG” DELLA FONDAZIONE STUDIO BALDI ONLUS:  PREMIAZIONE DEI VINCITORI DEL CONCORSO

Risanare le città: idee e progetti per risolvere il problema dell’inquinamento, migliorare l’ambiente e produrre energia pulita

 Il giorno 22 maggio alle ore 10.00 a Reggio Emilia presso l’Aula Magna (Palazzo Dossetti) dell’Università UNIMORE  si è tenuta la premiazione dei vincitori del bando “No Smog” indetto dalla Fondazione Studio Baldi Onlus per i migliori elaborati di tesi e progetti di ricerca sul tema che ha dato il titolo al Concorso stesso: “Risanare le città: idee e progetti per risolvere il problema dell’inquinamento, migliorare l’ambiente e produrre energia pulita”. Il bando prevedeva quattro borse di studio di cui tre per tesi di laurea e una per ricercatori.

Il concorso si inserisce tra le iniziative per la celebrazione dei 45 anni dalla data di fondazione dello Studio professionale “Baldi & Partners” i cui soci e collaboratori hanno dato vita nel 2002 alla omonima Fondazione Onlus, con scopi non lucrativi e di utilità sociale.  Proprio in questo contesto si inserisce il Bando “No Smog” che ha l’ambizione di voler stimolare i giovani a contribuire attivamente al problema dell’inquinamento delle città italiane.

Al concorso hanno partecipato ventitré tra laureandi, laureati e dottorandi di ricerca provenienti da numerose Università italiane; in particolare dall’Università degli Studi di Genova, Bologna, Perugia, Pisa, Cagliari, Brescia, dal Politecnico di Torino, dal Politecnico di Milano e dal Politecnico di Bari, dall’ Università degli Studi Roma Tre, dall’Università di Padova, Napoli- Federico II, Ferrara, Catania e, non ultima, dalla cittadina Unimore di Reggio e Modena.

La commissione giudicatrice –  presieduta dal Magnifico Rettore prof. ing. Angelo Oreste Andrisano dell’Università di Modena e Reggio Emilia – ha coinvolto diversi studiosi e professori tra cui il dott. Giuseppe Bortone, direttore generale dell’ARPAR (Agenzia Regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia) dell’Emilia Romagna, il dott. Nicola Facciolongo, direttore della Struttura Complessa di Pneumologia dell’Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, il prof. ing. Gino Ferretti, ex Rettore dell’Università di Parma ed il prof. ing. Roberto Montanari, docente ordinario all’Università di Parma.  La Commissione, sotto il coordinamento del dott. Carlo Baldi, Presidente della Fondazione e ideatore del concorso, ha valutato gli elaborati dei giovani candidati tra laureati, dottori di ricerca e ricercatori che hanno presentato il loro lavoro. La Commissione, che ha attentamente esaminato tutte le domande pervenute, ha apprezzato tutti i contributi dei giovani laureati e studiosi che hanno voluto partecipare. Tale apprezzamento è fondato sulla qualità degli elaborati  e sul rigore con cui sono stati affrontati i temi di innovazione ”finalizzati” al perseguimento coerente degli obiettivi indicati nel bando di concorso.

 

Dopo articolato esame si è pervenuti alla seguente classifica con definizione dei vincitori, qui riportata.

TESI DI LAUREA:

1° classificato: Bilardo Matteo –  Politecnico di Torino –  Titolo tesi: “Performance Analysis and optimization of an integral collector storage (ICS) prototype with PCM”

2° classificato: Gentile Francesca –  Università degli Studi di Ferrara –  Titolo tesi: “Caratterizzazione Fotoelettrochimica e spettroscopica di porfine perfluorurate per water splitting”.

3° classificato: Piccolo Francesca –  Università degli Studi di modena e Reggio Emilia –  Titolo tesi: “Biochar: valorizzazione nei geopolimeri”.

DOTTORATO DI RICERCA;

1° classificato: Banella Maria Barbara –  Università degli Studi di Bologna –  Titolo tesi di dottorato: “Nuove strategie per la preparazione di polimeri bio-based ad alte prestazioni”.

 

Il Rettore prof. Angelo O. Andrisano ha così commentato: “Vorrei ringraziare la Fondazione Studio Baldi e, in particolare, il suo presidente, dott. Carlo Baldi, per la brillante e generosa iniziativa rappresentata dal bando “NO SMOG”, rivolto soprattutto ai giovani studiosi di tutte le Università italiane. Il concorso mette infatti in evidenza una particolare sensibilità di coloro che l’hanno ideato nel favorire e supportare le ricerche e gli studi in generale, finalizzati a migliorare le condizioni ambientali dei luoghi in cui viviamo.

Il tema è particolarmente caro a tutti coloro che guardano con attenzione allo stato delle nostre città e del pianeta ed è molto utile che su questi argomenti vengano stimolate le menti più fertili dei nostri giovani ricercatori.”

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

FONDAZIONE STUDIO BALDI

 

Leggi Tutto

GPI presenta domanda di ammissione su MTA

GPI, leader nei Sistemi Informativi e Servizi per la Sanità e il Sociale, ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle azioni ordinarie e dei warrant sul Mercato Telematico Azionario.

GPI è assistita da UBI Banca, in qualità di Sponsor. Pavia e Ansaldo Studio Legale agisce in qualità di consulente legale di GPI mentre lo Studio Legale Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners quale consulente legale dello Sponsor. KPMG è la società di revisione mentre lo Studio Baldi&Partners agisce quale consulente per il controllo di gestione.

Leggi Tutto

Capital For Progress 2 S.p.A., la SPAC per lo sviluppo delle medie imprese, e ABK Group Industrie Ceramiche S.p.A., annunciano la firma di un accordo per l’integrazione

La Spac Capital For Progress 2 (CFP2) ha annunciato la business combination con ABK Group Industrie Ceramiche, azienda attiva nel settore del gres porcellanato e nelle superfici per arredamento.
ABK sarà fusa per incorporazione in CFP2, che ne assumerà la denominazione.  Un terzo delle risorse di CFP2 sarà dedicato all’acquisto di azioni dagli attuali soci di ABK, sulla base di un equity value della società di 124 milioni di euro, mentre la residua liquidità servirà allo sviluppo dei progetti di ABK, sia per linee interne che esterne.
ABK ha archiviato il 2017 con un valore della produzione pari a 115,4 milioni, un Ebitda di 18,7 milioni e un utile netto di 12,6 milioni. L’indebitamento finanziario netto a fine dicembre era pari a 8,1 milioni.
CFP2 è stata promossa da Massimo Capuano, Antonio Perricone, Marco Fumagalli, Bruno Gattai e Alessandra Bianchi e con la quotazione aveva raccolto 65 milioni di euro.
In assenza di recessi, le tre famiglie attuali azioniste di ABK manterranno post fusione una quota del 61,3% del capitale, mentre nel caso di recessi massimi (30%-1 azione di CFP2) tale quota sarà del 70,4%”.
L’operazione della Spac deve essere infatti approvata dall’assemblea della Spac e i recessi non devono superare il 30% affinchè la business combination sia valida.
E’ previsto che l’assemblea di CFP2 si svolga entro la prima settimana di ottobre.

CFP2 è stata assistita da KPMG, TEH-Ambrosetti e dallo Studio Legale Gattai Minoli, Agostinelli & Partners.
ABK è stata assistita da Baldi Finance, Baldi & Partners – AVVOCATI E COMMERCIALISTI, Studio Commercialisti Pier Giovanni Ascari e Soci, Studio Legale Colizzi & Associati.
Intermonte SIM ha agito quale Global Coordinator nel collocamento di CFP2.

Leggi Tutto

Baldi Finance ottiene l’autorizzazione ad operare come Advisor Finanziario nelle quotazioni al Malta Stock Exchange

Baldi Finance, società specializzata nelle quotazioni in Borsa e nelle operazioni di Merger and Acquisitions, consegue un importantissimo accreditamento dal Mercato Borsistico di Malta.

Infatti proprio oggi Baldi Finance, dopo un lungo iter di verifiche e controlli di appropriatezza da parte delle autorità borsistiche maltesi, ha ottenuto l’autorizzazione ad operare come Corporate Advisor del Malta Stock Exchange.

Dopo aver ottenuto nel 2010 da Borsa Italiana la qualifica di Nominated Adviser (c.d. NOMAD) ed aver quotato numerose imprese sul mercato Aim Italia ed al segmento Star dell’MTA, risultando uno dei Nomad più attivi sul mercato borsistico italiano, Baldi Finance – con questa nuova autorizzazione di rilevanza internazionale – apre nuove opportunità di quotazione per le PMI che intendano raccogliere capitale anche da investirori stranieri legati ai mercati borsistici di matrice anglosassone.

Baldi Finance è società specializzata anche nell’attività di merger and acquisitions e di corporate finance, emissione di bond e di cambiali finanziarie, aggregazioni con SPAC (Special Purpose Acquisition Company) ed altre operazioni straordinarie.

Le opertazioni di quotazione, di Merger & Acquisition e di finanza straordinaria vengono svolte in collaborazione con Baldi & Partners Avvocati e Commercialisti.

Comunicato Malta Stock Exchange

Leggi Tutto

BANDO “NO SMOG” della Fondazione Studio Baldi ONLUS

La Fondazione Studio Baldi Onlus, in occasione del 45° dello Studio Baldi (ora Baldi & Partners  AVVOCATI E COMMERCIALISTI) promuove un concorso per la redazione di Tesi di Laurea e progetti di ricerca inerenti l’argomento sopra citato, mettendo in palio 4 borse di Studio per complessivi 10.000 Euro.
Il concorso è rivolto agli Studenti e Dottorandi di tutte le Università italiane.
L’obiettivo è quello di stimolare i giovani a contribuire attivamente alla risoluzione del problema dell’inquinamento delle nostre città, con particolare riferimento a quella di Reggio Emilia.

Per maggiori informazioni clicca qui:

Leggi Tutto

Un pool di imprenditori si aggiudica l’affitto delle Fiere di Reggio Emilia

Una cordata di imprenditori reggiani di primo piano (riuniti nella società Terminal One Spa, nata il 5 ottobre, presidente Guido Prati partner di Baldi&Partners) si è aggiudicata oggi pomeriggio l’asta per la gestione delle Fiere di Reggio Emilia nel 2018.

Della Terminal One fanno parte 11 realtà imprenditoriali con quote paritetiche: fra gli altri Stefano Aleotti di Ruote da Sogno  Giannicola Albarelli, Renato Brevini, Ivan Paterlini, Ivano Corghi, i Rabboni della Pregel,  Carlo e Giovanni Fagioli della Snatt ,Pietro e Marco Bernardelli di Grissin Bon, anche Gianluigi Bertini di Brescia e Emmanuele Malvolti di Modena.

I promotori sono  Guido Prati, Stefano Aleotti, Paolo Chiussi dello studio  LBA. La società è aperta ad altrui ingressi nella compagine sino al 31 dicembre.

Terminal One si propone l’ambizioso obiettivo di rilanciare le Fiere di Reggio Emilia, di svolgere servizi a supporto della Stazione Mediopadana, oltre ad attività di promozione delle eccellenze economiche, gastronomiche, culturali, sociali ed artistiche della Provincia di Reggio Emilia e dell’Area Vasta.

Erano quattro le offerte presentate, come prescritto, entro le 12 di ieri al commissario giudiziale di Fiere di Reggio, avvocato Tiziana Volta: la cooperativa La Bussola, titolare delle gestione fieristica sino al 31 dicembre, la Medials dell’agente teatrale di Roberto Meglioli (fondatore del Lime Theater, chiuso per i contrasti con La Bussola), Alessandro Neri già dirigente di Festa Reggio e, come detto, la Terminal One risultata vincitrice.

L’asta ha preso il via alle 15 nella sede dell’istituto Vendite Giudiziarie di via Saragat: di fronte a una piccola folla di imprenditori e rappresentanti dei concorrenti, per circa mezzora si sono fronteggiate la Bussola e Terminal One con rilanci ogni due minuti, sino a quando la cordata imprenditoriale presieduta da Guido Prati non si è aggiudicata la gestione per 78 mila euro. La base d’asta era di 25 mila euro. Sino a un certo punto ha partecipato anche la Medials con una offerta definitva “decorativa”, ma si è fermata a  53 mila euro.

Il consiglio di amministrazione è composto da: Guido Prati (Presidente), Paolo Chiussi (Vice Presidente), Stefano Aleotti, Ivan Paterlini e Stefano Ruscelloni (Consiglieri).
Il Collegio Sindacale è costituto da: Saimon Conconi (Presidente), Renzo Bartoli e Gualtiero Bertella (Sindaci Effettivi).

Leggi Tutto

Pubblicazione Finance Monthly

Nel numero di agosto 2017 del magazine “Finance Monthly” a pag. 67 viene pubblicata l’operazione di acquisizione della società Borri S.p.A. da parte di Legrand Group.

Borri SpA e i suoi azionisti e managers sono stati assistiti da BALDI&PARTNERS, con i partners avvocato Francesca Baldi e dottore commercialista Simone Caprari.

Finance Monthly Magazine

Leggi Tutto

Baldi&Partners advisor di GPI S.p.A nell’acquisto di Sigma Informatica S.p.A.

Baldi & Partners  e Paiva e Ansaldo hanno assistito Gpi, società quotata su AIM Italia e partner tecnologico di riferimento nel mercato della Sanità, nella sottoscrizione di un contratto di acquisizione di Sigma Informatica S.p.A., società che opera nel settore dei servizi di Information Technology, applicati alla gestione informatizzata della sanità e delle risorse umane.

L’acquisizione avverrà rilevando la totalità del capitale di una nuova società, priva di passività finanziarie diverse da quelle correnti, conferitaria del ramo di azienda SI che comprende circa 60 dipendenti, la partecipazione totalitaria in EDP Sistemi S.r.l. ed una partecipazione del 33% in Sigma Consulting S.t.p.r.l., società entrambe operanti nel medesimo settore di SI.

Il perfezionamento dell’acquisizione è subordinato all’avveramento di talune condizioni sospensive e avverrà prevedibilmente entro il mese di luglio p.v. per un corrispettivo di 13 MLN/€ meno posizione finanziaria netta (soggetto a possibili aggiustamenti, esclusivamente in riduzione). GPI intende versare il corrispettivo ricorrendo ai mezzi propri pur non escludendo il ricorso a linee bancarie attualmente in corso di strutturazione.

Per Baldi & Partners – AVVOCATI E COMMERCIALISTI ha agito un team composto dal partner Fausto Carboni e dall’associate Luca Rinaldi

Per Pavia e Ansaldo ha agito un team composto dai partner Vittorio Loi, Claudio Grisanti e Valentina Simonelli e dall’associate Fabio Lui.

 

Leggi Tutto

Baldi&Partners advisor di Borri S.p.A.nella vendita a Legrand Group

Borri SpA e i suoi azionisti e managers sono stati assistiti da Baldi & Partners – Avvocati e Commercialisti, con i partners avvocato Francesca Baldi e dottore commercialista Simone Caprari.

Lo Studio Pirola Pennuto Zei & Associati ha assistito Il Gruppo Legrand, specialista globale delle infrastrutture elettriche e digitali degli edifici,  nell’operazione di joint-venture  volta all’acquisizione di Borri SpA, specialista italiano degli UPS trifasati e riconosciuto per la sua offerta di soluzioni su misura. Borri realizza un fatturato annuo di circa 60 milioni di euro con circa 200 dipendenti.

Legrand, società quotata alla Borsa di Parigi, è presente in più di 90 paesi, con fatturato globale di circa 5 miliardi nel 2016. E’ stata assistita nella negoziazione dell’accordo strategico dallo Studio Pirola con un team guidato dal partner Anne-Manuelle Gaillet, avvocato ai fori di Milano e Parigi  e l’avvocato  Anna Lisa Sepich.

 

Leggi Tutto

Baldi&Partners advisor di B810 nell’acquisto di Digicom

B810 srl, società attiva nella progettazione e produzione di sistemi elettronici e nello sviluppo di tecnologie innovative per il mondo della connettività (Internet of Things), ha acquisito il 100% di Digicom Spa, società attiva nello sviluppo e progettazione di dispositivi di telecomunicazione e trasmissione dati, operante sul mercato da 40 anni.

Per B810, Baldi&Partners ha agito in qualità di advisor legale, K Finance in qualità di advisor finanziario, mentre la Due Diligence Contabile è stata condotta dalla società Analisi Srl di Reggio Emilia. Digicom è stata assistita dallo Studio Reggiori & Associati di Varese e, in qualità di advisor legale, dallo Studio Pedersoli e Associati. L’operazione di acquisizione è stata finanziata da Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

BALDI&PARTNERS team:

Francesca Baldi (francesca.baldi@baldiandpartners.it)
Nadia Pinelli (nadia.pinelli@baldiandpartners.it)
Sara Mandelli (sara.mandelli@baldiandpartners.it)

B810 ( sito), fondata a Reggio Emilia nel 2011 e caratterizzata fin dalla sua nascita da un forte impulso alla crescita e all’innovazione, ha chiuso il 2016 con Euro 21 milioni di fatturato, circa 200 persone tra dipendenti e collaboratori e opera in uno stabilimento di produzione di circa 8.000 mq a Reggio Emilia; nel 2016 ha aperto uno stabilimento di assemblaggio componenti in Albania e un dipartimento di ricerca e sviluppo specializzato in tecnologie innovative presso il centro ricerche di Pula (Cagliari).

Digicom ( sito) è una realtà storica del settore delle telecomunicazioni, fondata nel 1977 a Cardano al Campo (Varese), che sviluppa e progetta dispositivi e soluzioni tecniche per la trasmissione dati per clienti che operano in molteplici settori: dall’automotive al gas metering, dall’industria alla produzione di ascensori. Nel 2016 Digicom ha realizzato oltre Euro 30 milioni di fatturato con circa 50 dipendenti, in gran parte tecnici ed ingegneri.

Leggi Tutto

Baldi&Partners advisor di Comet Spa (Gruppo Emak) nell’acquisto di Laworwash S.p.A.

Comet S.p.A., società a capo di un gruppo fra i principali operatori mondiali nel settore delle pompe per l’agricoltura e dell’high pressure water jetting, controllata da  Emak S.p.A., società quotata al segmento Star di Borsa Italiana, ha perfezionato in data odierna un contratto vincolante per l’acquisizione dell’83,1% di  Lavorwash S.p.A., da Zenith S.p.A. (famiglia Lanfredi) e dalla famiglia Migliari. Il contratto prevede inoltre la stipula di accordi di opzione per il trasferimento di un ulteriore 14,7% del capitale sociale.

Per Comet S.p.A.Baldi&Partners ha agito in qualità di advisor legale, nella persona del partner Avv.Francesca Baldi.

Lavorwash, con sede a Pegognaga (MN), è la capofila di un Gruppo attivo nella progettazione e produzione di una vasta gamma di macchine destinate al settore del cleaning quali idropulitrici, aspiratori, lavasciuga pavimenti.

Il valore della transazione (in termini di prezzo soggetto ad aggiustamento) per l’acquisizione dell’83,1% del capitale sociale della Target si aggira intorno ai 54.800.000 di Euro.

L’operazione fra i due gruppi italiani si basa su solidi presupposti strategici ed industriali di lungo periodo.

In particolare, l’accordo offre l’opportunità a Comet S.p.A. di accelerare la crescita del proprio business nel segmento  “Pompe e high pressure water jetting”,  e ad un tempo consente a Lavorwash di condividere con il Gruppo Emak un percorso di sviluppo fondato su valori imprenditoriali comuni ed un orizzonte temporale di lungo periodo.

Leggi Tutto

Baldi&Partners advisor di B810 nell’acquisto di Digicom

B810 srl, società attiva nella progettazione e produzione di sistemi elettronici e nello sviluppo di tecnologie innovative per il mondo della connettività (Internet of Things), ha acquisito il 100% di Digicom Spa, società attiva nello sviluppo e progettazione di dispositivi di telecomunicazione e trasmissione dati, operante sul mercato da 40 anni.

Per B810, Baldi&Partners ha agito in qualità di advisor legale, K Finance in qualità di advisor finanziario, mentre la Due Diligence Contabile è stata condotta dalla società Analisi Srl di Reggio Emilia. Digicom è stata assistita dallo Studio Reggiori & Associati di Varese e, in qualità di advisor legale, dallo Studio Pedersoli e Associati. L’operazione di acquisizione è stata finanziata da Banca Popolare dell’Emilia Romagna.

BALDI&PARTNERS team:

Francesca Baldi (francesca.baldi@baldiandpartners.it)
Nadia Pinelli (nadia.pinelli@baldiandpartners.it)
Sara Mandelli (sara.mandelli@baldiandpartners.it)

B810 ( sito), fondata a Reggio Emilia nel 2011 e caratterizzata fin dalla sua nascita da un forte impulso alla crescita e all’innovazione, ha chiuso il 2016 con Euro 21 milioni di fatturato, circa 200 persone tra dipendenti e collaboratori e opera in uno stabilimento di produzione di circa 8.000 mq a Reggio Emilia; nel 2016 ha aperto uno stabilimento di assemblaggio componenti in Albania e un dipartimento di ricerca e sviluppo specializzato in tecnologie innovative presso il centro ricerche di Pula (Cagliari).

Digicom ( sito) è una realtà storica del settore delle telecomunicazioni, fondata nel 1977 a Cardano al Campo (Varese), che sviluppa e progetta dispositivi e soluzioni tecniche per la trasmissione dati per clienti che operano in molteplici settori: dall’automotive al gas metering, dall’industria alla produzione di ascensori. Nel 2016 Digicom ha realizzato oltre Euro 30 milioni di fatturato con circa 50 dipendenti, in gran parte tecnici ed ingegneri.

Leggi Tutto

Dimissioni socio

Il socio Dr. Andrea Davoli si è dimesso dal ns Studio.
I colleghi formulano fervidi auguri di successo per la sua nuova attività

IN BOCCA AL LUPO ANDREA!!

I colleghi di Studio B&P

Leggi Tutto

Comeser, la rinascita di una ex azienda pubblica in perdita

Il presidente Gianluca Scarazzini e lo studio Baldi & Partners di Reggio Emilia raccontano risanamento e rilancio della società di telefonia fidentina.

“Siamo contenti del percorso intrapreso: oggi abbiamo oggi circa 50mila utenti che utilizzano Comeser. Registriamo una crescita annua del 25% – 30%. Da sette dipendenti oggi diamo lavoro a tante famiglie con una ricaduta sociale sul territorio di cui siamo orgogliosi. Se penso che per tutti era una scommessa impossibile, oggi la soddisfazione è tripla: quando abbiamo cercato nel 2010 tra amici e banche un aiuto economico tutti rispondevano che COMeSER non aveva speranza, che non ci pensavano nemmeno a partecipare.

Leggi Tutto